Giacomo Canobbio (a cura di)
Teologia e storia: l’eredità del ‘900

Atti del XVII Congresso Nazionale dell’ATI, tenutosi a Brescia nei giorni 11-15 settembre 2000.

   Arrivati al termine di un secolo ricco di trasformazioni culturali e sociali, gli studiosi di teologia non possono non domandarsi che cosa il ‘900 lasci in eredità alla loro ricerca. L’Associazione Teologica Italiana nel suo XVII Congresso nazionale, tenuto a Brescia dall’11 al 15 settembre 2000, ha individuato nel rapporto tra teologia e storia il frutto maturo di una riflessione che, soprattutto intorno alla metà del secolo XX, si è lasciata provocare dagli avvenimenti storici.
   La convinzione che la verità cristiana si trova nella storia,in particolare nell’evento Gesù Cristo, ha in effetti condotto la ricerca su percorsi inediti, che appaiono ormai imprescindibili. La teologia dei “segni dei tempi”, insieme con l’acquisizione che la rivelazione si è attuata nella storia e mediante la storia, ha provocato un’attenzione singolare ai fenomeni sociali e culturali. La teologia è tornata così a interessarsi della vita delle persone umane e delle situazioni nelle quali queste conducono la loro esistenza, al fine di cogliere in esse le tracce della presenza di Dio e di mostrare la connessione tra queste e l’evento culminante della rivelazione.
   Riflettendo sull’eredità del secolo appena concluso, l’Associazione Teologica Italiana, da sempre attenta alla vita ecclesiale, pensa di poter offrire alla ricerca teologica e all’azione ecclesiale uno stimolo a prendere sul serio la storia nella quale il Dio di Gesù si è mostrato e si mostra come il Dio intento all’umanità.

 

Teologia e storia: l'eredità del '900

ISBN 88-215-4626-8
ATI Library/5
Ed. San Paolo
Cinisello Balsamo 2002
Pag. 412 – € 23,00